Attenti al Cookie Monster!

Manuale di teoria Patenti A e B - Edizione 2017


 Condividi

ORDINE DI PRECEDENZA: R - D - B

Il veicolo L ha già disimpegnato l’incrocio, quindi non si considera. Per primo passa il veicolo R (non incrocia veicoli da destra); poi il veicolo D (transitato il veicolo R non incrocia altri veicoli da destra); infine il veicolo B (deve attendere che transiti il veicolo D che proviene da destra).

È vero che: il veicolo R può impegnare l’incrocio senza dare la precedenza ad alcun veicolo; il veicolo D dopo l’attraversamento del veicolo R; il veicolo B dopo l’attraversamento di tutti gli altri veicoli (cioè R e D). Le traiettorie di R e B non si intersecano, ma i due veicoli non possono attraversare contemporaneamente, infatti B deve dare la precedenza al veicolo D.

La regola: se nella raffigurazione dell’incrocio si nota l’esistenza di una o più strade libere ove non sono stati disegnati veicoli, allora, partendo da queste strade libere e girando in senso orario, il primo veicolo che si individua (in questo caso il veicolo R) passerà per primo, in quanto avrà la destra libera (salvo il caso in cui nell’incrocio vi sia il segnale DARE PRECEDENZA, fig. 40, o il tram e le figg. 634, 660, 669).

Esercitati con WEBpatente su questo argomento: gruppo 617